Sanificazione attiva – Rimuove virus e batteri

AS200, Induct e AS2000 sono dei dispositivi per la sanificazione continua dell’aria, per ambienti e superfici, che utilizzano la tecnologia PCO.

La tecnologia PCO

La tecnologia PCOTM (PhotoCatalytic Oxidation), meglio conosciuta come ossidazione fotocatalitica, è stata sviluppata ed utilizzata dalla NASA per la sanificazione degli ambienti destinati alle missioni aerospaziali.

La tecnologia imita e riproduce ciò che avviene in natura mediante la fotocatalisi:

un processo che, grazie all’azione combinata dei raggi UV del sole, dell’umidità presente nell’aria e di alcuni metalli nobili presenti in natura, genera ioni ossidanti in grado di distruggere la maggior parte delle sostanze inquinanti e tossiche.

La reazione fotochimica che si genera permette quindi di distruggere con un principio naturale attivo le sostanze inquinanti, in particolare batteri, virus, muffe, allergeni ed odori.

Recenti studi hanno dimostrato anche l’abbattimento dei Coronavirus.

I test scientifici, condotti da università e laboratori negli U.S.A., dimostrano l’efficacia della tecnologia PCO nell’abbattimento della carica batterica presente nell’ambiente nell’arco delle 24 ore.

Gli studi sono stati condotti sulla carica batterica di: Stafilococco Aureo, Escherichia Coli, Bacillus cereus, Stafilococco Aureo R, Streptococco, Pseudomonas, Lysteria Monocytogenes, Candida Albicans, Stachybotrys Chartarum.

Come funziona la tecnologia PCO

All’interno di Induct e AP 3000 viene utilizzata l’azione combinata dei raggi di una speciale lampada UV con una struttura catalizzatrice costituita da una lega metallica con matrice a nido d’ape, composta principalmente da TiO2 (biossido di titanio) e altri metalli nobili:

  1. l’aria carica di umidità attraversa il modulo composto dalla lega metallica
  2. grazie all’azione di una lampada UV ad alta intensità, si avvia una reazione fotochimica di ossidazione
  3. il perossido d’idrogeno (H2O2), diffuso nell’ambiente circostante, consente una sanificazione sicura, efficace e completa, sia sulle superfici dei condotti, sia nell’aria ambiente e per caduta anche sulle superfici dei locali trattati. 

Il sistema di sanificazione attiva differisce dai sistemi passivi (filtrazione tradizionale, ionizzazione classica, lampade germicide) in quanto, grazie agli agenti ossidanti generati dalla tecnologia PCOTM,  si ha un effetto sanificante, non solo nel punto in cui viene installato il modulo ma sull’intero circuito aeraulico ed anche sulle superfici trattate.

 

AS200, Induct e AS2000

È possibile installare Induct sia nelle U.T.A. che nei canali dell’impianto di distribuzione dell’aria, sempre a valle del ventilatore di mandata, in modo che il flusso d’aria investa ed attraversi correttamente il modulo. Disponibili in diverse misure in base alla portata d’aria utilizzata. E’ sufficiente effettuare un foro ed effettuare il collegamento a corrente a bassa tensione.

AS200 è un dispositivo da tavolo, collocabile anche a terra o a parete, dotato di un gruppo di filtri evoluto, un potente ventilatore regolabile ed il modulo PCOTM. comandato sia tramite pannello di controllo che tramite telecomando e funzionante con la rete a 220V.

AS2000 è un dispositivo destinato a grandi ambienti industriali, in fase di progettazione.

 

 

CHI SIAMO

 

Saba Technology S.r.l. è una start-up costituita nel 2019 a Campobello di Mazara (TP).

Saba Technology è composta da giovani ricercatori, tra cui biologi, ingegneri, designer, che si occupa di ricerca e innovazione in campo ambientale.

Il nostro focus è quello di migliorare l’ambiente senza immettere sostanze inquinanti.

Oltre al suo core business principale legato alla problematica dell’acqua, che portato alla realizzazione di Easy Drop, ha rivolto la sua attenzione all’inquinamento indoor immettendo sul mercato i dispositivi della gamma MX per la sanificazione attiva e continua di Aria, Superfici e Tessuti di ambienti chiusi.

Altro argomento a cui tiene Saba Technology è legato alla diminuzione della CO2 in atmosfera, in tal senso abbiamo creato un progetto per la realizzazione di sistemi in grado di caricare l’auto elettrica mentre essa è in movimento.

Condizione che potrà contribuire notevolmente alla difesa dell’ambiente.

 

SANIFICA-MX

 

Gli ambienti indoor quali case, uffici, grandi locali dove transitano molte persone manifestano la presenza di contaminanti chimici, fisici e microbiologici. Questi devono essere mantenuti sotto controllo al fine di garantire un ambiente salubre per gli individui che li occupano. Nelle condotte areauliche  si possono generare infezioni batteriche a causa dell’umidità e delle alte temperature che rendono favorevole la proliferazione di colonie microbiche che vengono diffusi all’interno dei locali.

I sanificatori della gamma MX sanificano aria superfici e tessuti in modo continuo permettendo la presenza di persone.

 

 

I dispositivi della gamma MX purificano e sanificano l’aria in modo attivo, usano la tecnologia della fotocatalisi (PCO) un processo che imita ciò che avviene in natura e messa in pratica per la prima volta dalla NASA nel 1988 per la sanificazione dei veicoli destinati alle missioni aerospaziali.

Tale tecnologia grazie agli studi effettuati all’interno dei nostri laboratori è stata migliorata rendendola più efficace: la cella pentametallica, parte fondamentale affinché avvenga la sanificazione, è stata addizionata ad un nanomateriale appartenente alla famiglia MXene.

L’inventivo processo di rivestimento con questo speciale e innovativo nanomateriale ha il vantaggio di essere più duraturo nel tempo rispetto agli attuali sistemi di sanificazione dell’aria, in quanto non si usura a contatto con agenti atmosferici (umidità, precipitazioni etc).

La caratteristica dei nostri dispositivi è quella di generare ioni ossidanti che favoriscono la sanificazione anche al di fuori del macchinario, in quanto vengono rilasciati nell’ambiente ioni positivi e negativi che neutralizzano virus batteri e muffe da Aria, Superfici e Tessuti.

Attualmente in commercio non ci sono dispositivi simili per la sanificazione attiva degli ambienti indoor che applichino il meccanismo d’azione del MXene

 

COME RENDERE SICURI ABITAZIONI, UFFICI, SCUOLE, LUOGHI DI LAVORO, DI SVAGO E MEZZI DI TRASPORTO.

 

L’EFFICACIA DELLA FORMAZIONE DI OSSIDANTI

 

La tecnologia su cui si basano permette la purificazione e sanificazione dell’aria e inoltre vi è un’azione anche su superfici (come maniglie, interruttori, scrivanie, ect) e tessuti ( tendaggi, poltrone, divani, etc). Durante il processo di sanificazione l’aria viene sottoposta ad una prima filtrazione passiva grazie alla presenza di filtri elettrostatici in cui vengono fermate le particelle più grosse ed il particolato, essa successivamente subisce un processo di sanificazione attiva grazie alla presenza di una cella fotocatalitica la quale viene fotoeccitata tramite l’irradiazione di una luce a lunghezza d’onda di 254 nm proveniente da una lampada UV-C. L’aria carica di umidità attraversa la cella fotocatalitica e grazie all’azione della lampada UV-C e all’umidità relativa presente normalmente in atmosfera essa si attiva e porta alla formazione di ossidanti, i quali diffusi nell’ambiente circostante, svolgono azione antimicrobica, in quanto sono molecole altamente instabili in grado di mineralizzare i substrati organici e innescare la distruzione di un’ampia gamma di microrganismi, attaccando componenti organici vitali come membrane cellulari dei batteri, gli acidi nucleici (RNA e DNA) dei virus, proteine e lipidi. Gli ossidanti diffusi nell’ambiente circostante, consentono una sanificazione sicura, efficace e completa, sia sulle superfici dei condotti che nell’aria e per caduta anche sulle superfici e dei tessuti dei locali trattati.

 

 

 

La sanificazione può essere quindi continua, 24 ore al giorno, anche mentre le persone sono presenti nell’ambiente.

La sanificazione di Aria, Superfici e Tessuti, continua anche fuori dal dispositivo grazie alla diffusione di ioni negativi e positivi.

 

La tecnologia PCO utilizzata  

 

Che cosa è

La tecnologia PCO (PhotoCatalytic Oxidation), meglio conosciuta come ossidazione fotocatalitica c, è stata prodotta nel 1988 dalla NASA per la sanificazione degli ambienti destinati alle missioni aerospaziali, migliorata nel 2020 all’interno dei laboratori di ricerca e sviluppo di Saba Technology con l’aggiunta del mxene .

Miglioramento che ci ha consentito di ridurre i tempi di razione per la sanificazione dell’aria, delle superfici e dei tessuti del 60%.

La tecnologia imita e riproduce ciò che avviene in natura mediante la fotocatalisi: tale processo, grazie all’azione combinata di raggi UV del sole, dell’umidità presente nell’aria e di alcuni metalli nobili presenti in natura, genera ioni ossidanti in grado di distruggere la maggior parte delle sostanze inquinanti e tossiche.

La reazione fotochimica che si genera permette quindi di distruggere le sostanze inquinanti, in particolare batteri, virus, muffe, allergeni ed odori, con un principio naturale attivo.

 

Principi di funzionamento

La tecnologia PCO dei moduli sfrutta l’azione combinata dei raggi di una speciale lampada UV con una struttura catalizzatrice costituita da una lega metallica con matrice a nido d’ape, composta principalmente da mxene e altri metalli nobili.

 

 

 

 

  • il flusso di aria carico di umidità, veicolato dal sistema di ventilazione, attraversa il modulo composto dalla lega metallica contenente il Mxene;
  • viene innescata una reazione fotochimica di ossidazione grazie all’azione di una lampada UV-C da 254 nm e la lega metallica, producendo radicali ossidrilici (OH), radicali idroperossilici (HO2) e perossido di idrogeno ( H2O2);
  • decomposizione batteri ed agenti inquinanti e inattivazione virus e batteri tramite reazioni di ossidazione. Diffondendosi nell’ambiente circostante e depositandosi sulle superfici, i radicali permettono la sanificazione sicura, efficace e completa delle superfici dei condotti, dell’aria e, per caduta, anche delle superfici dei locali trattati e degli eventuali tessuti.
  • al termine dell’azione, i radicali e il perossido di idrogeno si convertono in anidride carbonica e vapore acqueo

 

Perché si parla di “sanificazione attiva”

Il sistema di sanificazione attiva proposto differisce dai sistemi di sanificazione passivi (filtrazione tradizionale, ionizzazione classica, lampade germicide) in quanto, grazie agli agenti ossidanti generati dalla tecnologia PCO, si ha un effetto sanificante non solo nel punto in cui viene installato il dispositivo ma anche sulle superfici dell’ambiente investite dal flusso d’aria e nell’intero circuito aeraulico nel caso di applicazioni in condotte di impianti a tutt’aria.

 

 

I dispositivi mx non sono purificatori d’aria

 

I dispositivi MX non sono classici purificatori d’aria, in quanto la purificazione non avviene soltanto all’interno dei macchinari, con il rischio che batteri, virus e muffe prima di essere inattivati vengano diffusi nell’ambiente a causa delle turbolenze che creano le ventole di aspirazione e rischiando di contagiare chi è presente.

 

https://youtu.be/SIfr2F5QKo8

 

La sanificazione effettuata dai nostri dispositivi oltre ad avvenire all’interno dei macchinari avviene anche all’esterno grazie alla diffusione di ioni positivi e negativi che neutralizzano i microrganismi non appena essi entrano in contatto.

Ne consegue che vi è una sanificazione attiva e continua sia nell’ambiente circostante che all’interno dei dispositivi, ciò fa sì che non ci sia diffusione di batteri, virus e muffe nonostante le turbolenze create dalle ventole di aspirazione.

 

 

Test scientifici sugli agenti microbici

I test scientifici, condotti da università e laboratori negli U.S.A., dimostrano l’efficacia della tecnologia PCO nell’abbattimento della carica batterica presente nell’ambiente nell’arco delle 24 ore.

Tra i tanti, gli studi sono stati condotti sulle seguenti categorie:

  • Batteri: Stafilococco Aureo, Escherichia Coli, Bacillus cereus, Stafilococco Aureo R, Streptococco, Pseudomonas, Lysteria Monocytogenes, Candida Albicans, Stachybotrys Chartarum, Moraxella, Streptococcus spp, Klebsiella pneumoniae
  • Virus: Murine norovirus, Enterovirus, Influenza A Virus, Legionella, Coronavirus, MS2, H1N1, Epatite A, Influenza aviaria
  • Funghi: Aspergillus, Penicillum, Mucor

 

Nota: il SARS-CoV-2 (noto anche come coronavirus di Wuhan) fa parte del genere Betacoronavirus, a sua volta classificato dal comitato della tassonomia dei virus al Gruppo IV – virus a RNA a singolo filamento positivo, al quale appartiene il testato virus MS2.

 

Test effettuati da Saba Technology all’interno di un presidio COVID-19

Ad Aprile 2020 sono stati effettuati dei test per analizzare l’efficacia della tecnologia PCO, tramite l’utilizzo del dispositivo portatile MX200 per 30’. Di seguito il riepilogo delle analisi sui tamponi superficiali prelevati dalle superfici per rilevare la carica microbica totale a 30°C, espressa in UFC (unità formanti colonie) per centimetro quadrato.

DATA N. IDENTIF. TAMPONE TIPO AMBIENTE

Carica microbica totale a 30°C

[UFC/cm2]

20200414 20200414-003 PRE corridoio infermieri 18
20200414 20200414-004 POST corridoio infermieri <1
20200414 20200414-005 PRE corridoio pazienti 15
20200414 20200414-006 POST corridoio pazienti <1
20200414 20200414-007 PRE ingresso pazienti 35
20200414 20200414-008 POST ingresso pazienti <4

 

I test sono stati effettuati presso il laboratorio di analisi:

Biochem Service & C. s.n.c., Via G. Pisani s.n. , 91022 Castelvetrano (TP).

 

Test effettuati all’interno dei laboratori Saba Technology

 

Saba Technology ha effettuato rilevamenti in diversi ambiti, con un controllo Pre e Post installazione dei dispositivi per la purificazione e sanificazione dell’aria, delle superfici e dei tessuti, tra questi troviamo il presidio Covid Villa Zina di Custonaci, le scuole secondarie di primo grado del Veneto e gli edifici pubblici in Lombardia. Dai rilevamenti è emerso che la carica microbiologica con i dispositivi accesi subisce una diminuzione del 99%.

I rilevamenti dell’aria sono stati effettuati mediante campionamento attivo con AirPort MD8 mentre il campionamento delle superfici è stato effettuato attraverso il campionamento passivo di strofinamento. I nostri dati indicano che i dispositivi della gamma MX siano efficaci ed efficienti.

Abbiamo avviato un protocollo di intesa con GSPharma – Ospedale di San Martino di Genova per un test diretto su Sars-CoV2 anche se c’è evidenza dall’FDA Americana che tale tecnologia agisce contro il Coronavirus.

 

 

 

 

I NOSTRI PRODOTTI

 

MX200

MX200-C/WH

 

MX200 rimuove odori, fumo visibile e specifici contaminanti nell’ambiente e sulle superfici rinvenuti comunemente all’interno delle abitazioni e uffici. Il dispositivo utilizza uno ionizzatore, negativo/positivo e la testata tecnologia PCO. La tecnologia PCO è costituita da una speciale lampada UV e dal target fotocatalitico per creare plasma di ossidazione avanzato che contiene diversi ossidanti eco-friendly. MX200 è un’unità portatile e indipendente, progettata per coprire ambienti aventi superficie fino a 279 mq. È necessaria una presa standard da 220 V AC, con tensione di corrente alternata comunemente presente negli edifici civili in Italia. Il dispositivo è corredato di telecomando

 

 

 

MX2000 

MX2000-2.5K/5K/8K

 

MX2000 è un dispositivo progettato per la rimozione di batteri, virus, e agenti patogeni da ambienti di grandi dimensioni. Rimuove odori, fumo visibile e specifici contaminanti nell’ambiente e sulle superfici rinvenuti comunemente all’interno di locali quali palestre, officine, capannoni. Il dispositivo utilizza tecnologia PCO. L’azione debatterizzante viene accompagnata da filtri a tre stadi che hanno il compito di schermare le polveri prima che l’aria passi all’interno del sistema. MX2000 è un’unità stand alone, in tre varianti di potenza (2.5k/5k/8k) progettata per coprire ambienti aventi superficie fino a 8000 m3. È necessaria una presa standard da 220 V AC, con tensione di corrente alternata comunemente presente negli edifici civili in Italia.

 

 

 

 

 

MX30LIft

MX30

 

MX30 rimuove odori, fumo visibile e specifici contaminanti nell’ambiente e sulle superfici rinvenuti comunemente all’interno di ambienti di piccole dimensioni, come le cabine degli ascensori. Il dispositivo utilizza la testata tecnologia PCO. La tecnologia PCO è costituita da una speciale lampada UV e dal target fotocatalitico in modo da creare plasma di ossidazione avanzato che contiene diversi ossidanti eco-friendly. MX30 è un’unità portatile e indipendente, progettata per coprire ambienti aventi superficie fino a 30 m3. È necessaria una presa standard da 220 V AC, con tensione di corrente alternata comunemente presente negli edifici civili in Italia.

 

 

 

 

 

 

MX800AIRPLANE

MX800

 

MX800 rimuove odori, fumo visibile e specifici contaminanti nell’ambiente e sulle superfici rinvenuti comunemente all’interno delle abitazioni e uffici. Il dispositivo utilizza la testata tecnologia PCO. La tecnologia PCO è costituita da una speciale lampada UV e dal target fotocatalitico per creare plasma di ossidazione avanzato che contiene diversi ossidanti eco-friendly. MX800 è un’unità portatile e indipendente, progettata per coprire ambienti aventi superficie fino a 800 m3. Il design prevede la possibilità di avere un doppio flusso d’aria, per sanificare in basso ed in alto in contemporanea, perfettamente compatibile con le necessità di un aeromobile. È necessaria una presa standard da 115V, comunemente presente negli aeromobili.

 

 

 

 

 

 

mx Induct 2k

ID2K

 

MX Induct 2K rimuove batteri, virus e sanifica le condotte HVAC. La tecnologia PCO è costituita da una speciale lampada UV e dal target fotocatalitico in modo da creare plasma di ossidazione avanzato che contiene diversi ossidanti eco-friendly. MX INDUCT 2k si inserisce all’interno dell’impianto di areazione a tutt’aria, direttamente nella canalizzazione esistente, senza necessità di pulizia. È richiesto il progetto dell’impianto esistente per calcolare numero, taglio e disposizione delle unità. Questo prodotto prevede la foratura delle condotte esistenti da effettuarsi a opera di un professionista di sistemi HVAC qualificato.

 

 

 

 

 

MX Induct 5k

ID5K

 

MX Induct 5K rimuove batteri, virus e sanifica le condotte HVAC. La tecnologia PCO è costituita da una speciale lampada UV e dal target fotocatalitico in modo da creare plasma di ossidazione avanzato che contiene diversi ossidanti eco-friendly. MX INDUCT 5K si inserisce all’interno dell’impianto di areazione a tutt’aria, direttamente nella canalizzazione esistente, senza necessità di pulizia. E’ richiesto il progetto dell’impianto esistente per calcolare numero, taglio e disposizione delle unità. Questo prodotto prevede la foratura delle condotte esistenti da effettuarsi a opera di un professionista di sistemi HVAC qualificato.

 

 

 

 

 

MX Induct 10k

ID10K

 

MX Induct 10K rimuove batteri, virus e sanifica le condotte HVAC. La tecnologia PCO è costituita da una speciale lampada UV e dal target fotocatalitico in modo da creare plasma di ossidazione avanzato che contiene diversi ossidanti eco-friendly. MX INDUCT 10K si inserisce all’interno dell’impianto di areazione a tutt’aria, direttamente nella canalizzazione esistente, senza necessità di pulizia. E’ richiesto il progetto dell’impianto esistente per calcolare numero, taglio e disposizione delle unità. Questo prodotto prevede la foratura delle condotte esistenti da effettuarsi a opera di un professionista di sistemi HVAC qualificato.

 

 

 

 

 

 

MX Induct 15k

ID15K

 

 

MX Induct 15K rimuove batteri, virus e sanifica le condotte HVAC. La tecnologia PCO è costituita da una speciale lampada UV e dal target fotocatalitico in modo da creare plasma di ossidazione avanzato che contiene diversi ossidanti eco-friendly. MX INDUCT 15K si inserisce all’interno dell’impianto di areazione a tutt’aria, direttamente nella canalizzazione esistente, senza necessità di pulizia. E’ richiesto il progetto dell’impianto esistente per calcolare numero, taglio e disposizione delle unità. Questo prodotto prevede la foratura delle condotte esistenti da effettuarsi a opera di un professionista di sistemi HVAC qualificato.

 

 

 

 

 

Referenze

Di seguito alcuni dei maggiori centri ospedalieri europei che utilizzano la tecnologia PCO:

  • Ruber International Clinic, Madrid , Spagna
  • FREMAP Hospital, Madrid, Spagna
  • FREMAP Hospital, Siviglia, Spagna
  • Ospedale pubblico a Pontevedra, Sergas, Spagna
  • Clinique des Murins, Orleans, Francia
  • Clinique de l’Archette, Olivet , Francia
  • Clinique des Buissonnets , Olivet , Francia
  • Ospedale La Timone, Marsiglia, Francia
  • Ospedale Clevedon , Somerset , Regno Unito
  • Cheshire NHS Treatment Centre, Liverpool, Regno Unito

 

Di seguito alcuni dei maggiori centri ospedalieri americani che utilizzano la tecnologia PCO:

  • Jacobi Medical Center, New York, USA
  • Crossroads Community Hospital, Illinois, USA
  • Laughlin Memorial Hospital, Tennessee, USA
  • Hospital pediatrico CNY, New York, USA
  • Mayo Clinic, Florida, USA
  • Siriano libanese Hospital, Sao Paulo, Brasile
  • Ospedale Sao Luiz, Sao Paulo, Brasile
  • Albert Einstein Hospital, Sao Paulo, Brasile
  • Charity Hospital Portoghese, Sao Paulo, Brasile
  • Reale Ospedale Português, Recife, Brasile
  • Unimed Sao Roque, Sao Paulo, Brasile

 

 

Certificazioni

I dispositivi sono certificati CE.

In data 23/09/2020 è stata rilasciata richiesta per la valutazione dei prodotti come presidio medico chirurgico.

 

Leave a comment


    I agree that my submitted data is being collected and stored.